Pilot Custom 743 SF pennino Soft Fine flessibile - recensione

pennino SF oro 14KT
Caricamento a cartuccia / converter
Cappuccio - vite


Guarda la video recensione

La Pilot Custom serie 743 è la più importante della serie 74 e 742, ciascuna caratterizzata da pennini di misura diverse E' una penna stilografica di dimensioni generose con fusto regolare e la classica forma a sigaro.

La qualità del materiale è notevole e si differenzia nettamente dalla più economica 74 che caratterizza la linea base, anche le finiture sono più consistenti e curate: la clip le conferisce un aria più importante, ed è pratica e funzionale L'anello che riveste il cappuccio ( come per tutte le serie custom ) è fregiato da 3 stelle ( diventano 2 sulla 742 e 1 sulla 74 ) ed anche l'anello che chiude il fondello è elegante e ben rapportato ai volumi generali della penna.

Differenze con la 74 e la 742 ?
innanzitutto la sensazione impugnandola: si tratta di oggetti ben più rifiniti e con resine più robuste e anche le finiture generali e la laccatura ci guadagna.
Anche la sezione del fusto cresce e le dimensioni generali, Un'altra differenza che le caratterizza è la misura del pennino che pilot Per la 74 la misura è 5 mentre per la 742 è 10 e sulla 743 troviamo il più grande n° 15.

Il pennino SF soft fine nelle intenzioni di Pilot dovrebbe essere semi flessibile e a mio parere è molto morbido e pastoso ma non certo flessibile in senso assoluto, specie se paragonato ai pennini vintage, e mi è parso anche meno flessibile rispetto ai modelli più piccoli di misura 10 e 5.
Esteticamente il pennino è bello a vedersi e ben armonizzato con i volumi generali della penna stilografica.

La scrittura è molto valida basta infatti appoggiare la punta della penna per scrivere senza alcuna fatica assistiti dall'ottimo bilanciamento di penna e cappuccio, mentre con una leggera pressione ( deve essere impressa ) il tratto acquista importanza e può rappresentare una gradevole variazione nella scrittura ordinaria.
Si adatta a quasi tutte le carte e non storce il naso su quelle più economiche, questo fatto dimostra come la penna sia stata messa a punto sia per la finitura della punta del pennino che per quanto riguarda la qualità del conduttore.

Il converter che troviamo in dotazione è uno di quelli seri, tiene parecchio inchiostro e ciò aumenta l'autonomia di scrittura.
Pilot Custom 743 buona per…..prendersi il piacere di scrivere tenendo in mano una stilografica di sostanza e di peso, oppure per l'appunto importante o la firma sulla propria scrivania. Risulta interessante anche per qualche esercizio calligrafico.

buona per disegnare ? insomma,…..la penna è importante e la punta è fine ma non come si richiede per un disegno, ma il fatto di poter allargare il tratto è un'arma in più che molti troveranno di sicuro utile e di ispirazione creativa.

In conclusione,
valutazione generale - 9,5/10
non arriva al 10 pieno perché forse un piccolo sforzo da parte di Pilot per ottenere una resina ancora più curata si poteva fare, e perché i 2 esemplari che ho provato differivano un pochino come prestazioni generali essendo uno più rigido dell'altro e con un flusso più magro.

> Guarda la video recensione


 

servizio fotografico di matrimonio a Padova Venezia Rovigo Vicenza Verona
@ copyright di Stilograficart e Marco Chiari
Recensioni e articoli di penne stilografiche antiche e moderne, vintage, stilografiche con pennini fine extra fine, medio , board, flessibile, flex nib, flexible, semi lfessibile, cellulode, Parker, omas, montblanc, waterman, pelikan, aurora, monteverde, pilot, sailor, platinum, fountain pen, review, inks, bottle, nib